Incontra La Cultura Turca

Incontra La Cultura Turca

Lo Yunus Emre Enstitüsü in breve tempo è riuscito a proporre un numero ragguardevole e variegato di attività culturali relative alla cultura turca. La priorità del nostro Istituto è sempre stata quella di promuovere la ricchezza culturale della Turchia in maniera corretta e attraverso il coinvolgimento di suoi rappresentanti competenti nei rispettivi campi. Le nostre attività hanno lo scopo di far conoscere all'estero non solo il ricco bagaglio culturale, ma anche le eccellenze del nostro Paese.

La Turchia infatti è un Paese conosciuto nel mondo soprattutto per la sua storia. Se da una parte si ambisce a promuovere questa profonda ricchezza ispirandoci al nostro passato, dall'altra prestiamo attenzione anche agli attuali sviluppi nei campi dell'arte e della cultura; cerchiamo quindi di unire codici culturali della nostra tradizione autoctona con le arti del mondo moderno, dando vita a nuove prospettive culturali sempre diverse. Proprio come afferma Ahmet Hamdi Tanpınar, uno degli scrittori senza tempo della letteratura turca; “C'è sempre il bisogno di rinnovarsi cambiandosi. Ogni cosa vivente è destinata a trasformarsi, anzi la propria vitalità ha il dovere di cambiare e rigenerarsi. Tuttavia questa trasformazione solo finché resta nella propria direzione può donare continuità.” Ahmet Hamdi Tanpınar lo definisce come “una trasformazione continua e una continuità in trasformazione”. Una nuova formula per lo sviluppo di una continuità culturale costante esige un'azione congiunta fra tradizione e modernismo.

Lo Yunus Emre Enstitüsü, esattamente come inteso da Tanpınar, si trasforma nella continuità e procede nella sua trasformazione. Con l'ispirazione dataci dalla nostra tradizione ci sforziamo di raccontare al mondo tutto ciò che appartiene a questa terra, presentando la nostra cultura in continuo cambiamento ed evoluzione.

Ci impegniamo a far incontrare Dede con Wagner, Yunus con Verlaine, Baki con Goethe per raccontarci e capirci in modo innovativo. Aspiriamo ad approfondire nuove modalità per comprendere, imparando a conoscere la ricchezza culturale di altre nazioni e conoscerci quindi più da vicino, non limitandoci solo alle sfumature del nostro Paese.

Da questo punto di vista anche i valori e la cultura del Paese che ci ospita come ente culturale straniero, hanno una fondamentale importanza: al fine di creare un solido rapporto di amicizia fra ospite e ospitante, organizziamo e partecipiamo ad attività e progetti comuni che favoriscono lo scambio culturale fra le parti. Il nostro scopo in breve non è quindi solo far conoscere, ma anche conoscersi.

Il nostro Istituto ambisce non solo a conoscere e far conoscere uomini di cultura formatisi in Turchia, ma anche artisti, scienziati e filosofi che oggi o in passato hanno avuto nei loro campi dei contatti con la Turchia, ed in questo senso,  porta avanti diversi progetti. Teniamo in massima considerazione in ogni momento delle nostre funzioni, la possibilità di collaborazioni culturali, programmi ed attività comuni, perché crediamo profondamente che tutti questi siano la più immediata e proficua base per un'interazione e scambio culturali.

Il nostro intento è quello di diffondere su scala internazionale il patrimonio scientifico e culturale del nostro Paese e portare l'esperienza di altri Paesi in Turchia. Siamo convinti che la condivisione di culture e saperi scientifici è utile e preziosa sotto ogni punto di vista. Per questo continueremo a far incontrare Dede con Wagner, Yunus con Verlaine, Baki con Goethe.